IL CAMPO DEI NOMI

Nell’Aprile del 1994, su iniziativa di Tonino Guerra e dell’Associazione “Amici della Valmarecchia”, ho contribuito con Valdadige che finanziava il progetto, a creare il “Campo dei Nomi” in ricordo delle giornate passate da Federico Fellini e la moglie, Giulietta Masina, seduti in cima al borgo di Petrella Guidi, a godersi il panorama.

Tonino Guerra descrisse in questo modo l’installazione:

Qualcuno lo sapeva e diverse volte lo hai confidato anche a me: ”basterebbe una pietra rettangolare in un prato d’erba e magari una panca per chi vuole tenerci compagnia”.
La valle, Federico, desidera stare vicino al tuo nome.