LABORATORIO DELLE PERCEZIONI

Nato in Aquafan da una idea mia e di Pier Pierucci, il laboratorio delle percezioni delinea gli scenari, le evoluzioni e i mutamenti della realtà contemporanea e lo ha sempre fatto dallo sguardo privilegiato di Aquafan. Il laboratorio “ascolta tramite i terminali attivi” e intercetta i bisogni latenti dell’individuo senza intermediazioni, nè domande, tantomeno interviste.
L’evoluzione delle tendenze può dirsi continuativa: a questo proposito il laboratorio mette a fuoco atteggiamenti e comportamenti in continua modifica, fa emergere visioni del mondo, valorizza non solo la partecipazione attiva ma anche la capacità riflessiva del soggetto.
Il primo progetto elaborato dal laboratorio è quello di uno scivolo pensato su misura di adulti e bambini insieme.
La possibiltà di fruire di un gioco e del divertimento in maniera integrata (Arca di Noè, in Piscina Bimbi) rende da quel momento meno nettamente marcati i confini tra le attrazioni per adulti e quelle per bambini, dando la possibilità alla famiglia di una fruizione condivisa del gioco.