SCUOLA SUPERIORE LOISIR

La ricerca e lo studio dei turismi vocazionali è un settore che da anni indaga le tendenze del consumo turistico in termini di approccio al divertimento. Dal 2002 la scuola Superiore del loisir battezzata dal Professor Abruzzese della Sapienza di Roma e costruita sulla base di un’idea dell’amico Andrea Pollarini e dalla mia ricerca applicata all’industria del divertimento crea una nuova codifica di turismo del loisir con focus sui nuovi approcci al mondo della nightlife, alle discoteche e agli stili di vita e vacanza fino a quel momento mai raccolti o approfonditi in opere o testi specifici. Il loisir, un bene immateriale che produce beni materiali per la collettività, non poteva vantare una codifica accademica che ora invece diventa presupposto per corsi di formazione al loisir e al consumo del prodotto turistico (con un focus dedicato ai parchi e a quella specifica forma di divertimento e consumo della vacanza). Il consorzio Riviera dei Parchi non a caso è socio fondatore della scuola e ne traccia le linee guida; io ne ero il Presidente.