ALBERO DEI CIUCCI

2008. In quest’opera l’attenzione per i piccoli, target strategico per il pubblico di Oltremare, si unisce a un segno artistico capace di restare nel tempo.
Realizzato con Georgia Galanti, l’opera è una specie di simbolica icona di passaggio da una soglia all’altra del percorso di crescita del bambino, un luogo fatato dove abbandonare il proprio fedele compagno- “il ciuccio”- perchè sia l’albero a prendersene cura, nella strada verso il “diventare grandi”.
Un albero di oltre due metri, rivestito di coloratissima resina gommata e disegnato dall’artista Georgia Galanti, dove è possibile appendere il proprio ciuccio, contrassegnato dal nome dell’ex-proprietario e dalla data “di rilascio”.